Menu
Escort services
Worldwide overview adult workers
Red light district workers
Erotic models

THE STRINGPOINT GROUP

relazione segreta

Circa nove anni fa mi annoiavo un pomeriggio e ho pensato di curiosare su un sito di chat per vedere se c'è qualcosa di carino di cui parlare. Dopo aver cliccato via alcune persone qua e là, non c'era davvero molto da fare. Proprio quando volevo uscire dalla "stanza" è entrato qualcuno di nuovo, i pochi dettagli nel suo profilo hanno subito attirato il mio interesse e la foto che aveva messo lì era bellissima, una ragazza molto bella con un altrettanto bel sorriso sul viso, il suo nome , questo è Janny.

Ho deciso di mandarle un messaggio privato, le ho augurato un buon pomeriggio e le ho chiesto se aveva voglia di fare due chiacchiere o se potevo disturbarla perché forse stava già parlando. Ma lei non parlava ed è stata una conversazione piacevole e intima fin dal primo momento, come se ci conoscessimo da anni. Ci siamo raccontati molto delle nostre vite, relazioni, hobby, lavoro, ambiente di vita e così ci siamo conosciuti sempre meglio e nel frattempo il clic reciproco è diventato sempre più grande, tutto sembrava molto bello e familiare. Le nostre conversazioni toccavano anche un po' la parte intima della nostra vita e anche in questo eravamo abbastanza allineati in pensieri, idee, desideri e fantasie. È stata davvero una bella conversazione che per me potrebbe durare per ore. Sfortunatamente non era possibile, Janny aveva una relazione e viveva insieme, quindi non poteva semplicemente chiacchierare per ore. Ci siamo scambiati i nostri numeri di telefono e le ho inviato un'app che era stata una conversazione piacevole e piacevole e che anche lei, Janny, era molto gentile e accogliente, e lo è ancora oggi.

Ogni tanto ci siamo scambiati qualche messaggio, brevi conversazioni e poi a volte non abbiamo avuto contatti per settimane. Nel frattempo, Janny era sempre nei miei pensieri, ma rispettavo il fatto che avesse una relazione e quindi sentivo che non potevo sempre scriverle, anche se lo volevo davvero. Anche se non era felice nella sua relazione, non potevo costringermi a mettermi tra loro.

Fino a quando un cupo giorno di dicembre stavo parcheggiando la mia macchina e arrivò un messaggio di testo di Janny. Mi è apparso subito un sorriso. Il contenuto del messaggio era completamente diverso dal solito, molto più dolce, più intenso ma anche molto più romantico di quanto avessimo mai parlato, mi sono subito innamorato perdutamente di lei. Da quel momento in poi ci siamo messaggiati quasi giorno e notte, ovunque andassimo ci scrivevamo, anche durante le feste quando ognuno era seduto a tavola con la propria famiglia, ci scrivevamo nel frattempo. Le nostre conversazioni riguardavano davvero tutti gli argomenti della vita, serie, divertenti, preoccupazioni quotidiane, erotiche, ecc. Ma il filo conduttore nel nostro contatto era che iniziavamo a piacerci di più ogni giorno e desideravamo l'un l'altro sempre di più, un incontro era quindi inevitabile. Avevo condiviso tutta la mia storia di vita con lei e il clic e il legame reciproci erano così buoni e intensi, ci siamo completati a vicenda in tutto, questo era perfetto in ogni modo. All'inizio del nuovo anno, ho suggerito di incontrarci di nuovo. C'era solo un piccolo ostacolo, lei viveva al centro del paese e io al sud, quindi non proprio dietro l'angolo.

Nel frattempo sapevo che andava regolarmente a trovare i parenti in treno. Ho concordato con lei che l'avrei presa a una stazione ferroviaria nelle vicinanze in modo che potessimo conoscerci. Abbiamo detto che ci saremmo rilassati insieme durante il primo incontro. In effetti, sapevamo già cosa sarebbe successo, perché eravamo follemente innamorati l'uno dell'altra, follemente innamorati. Dopo la conoscenza l'avrei portata nel luogo di destinazione, avremmo potuto ancora passare un momento insieme. Ci siamo incontrati in una stazione ferroviaria non lontano da lei e le ho mandato un messaggio dove stavo aspettando, con la mia macchina. L'avevo ovviamente vista in una foto, ma è sempre emozionante. In lontananza ho visto una ragazza che camminava con bei capelli lunghi biondi, figura snella, semplicemente perfetta. Si avvicinò alla mia macchina e salì, tutto sembrava super familiare come se fosse una cosa quotidiana, il clic che avevamo online era ovvio e l'attrazione tra noi due diventava sempre più forte. Ci siamo chinate entrambe l'una verso l'altra e abbiamo subito iniziato a baciarci intensamente, lei non era solo super carina, ma si baciava anche molto bene e intensamente, ho subito sentito i miei boxer bagnarsi e il mio cazzo crescere.

Nel frattempo abbiamo chiacchierato di qualsiasi cosa, ma non siamo riusciti a tenerci le mani di dosso l'uno dall'altro. Ci siamo baciati intensamente e le nostre mani sono scivolate insieme su tutto il corpo. La mia mano scivolò dal suo collo alla camicetta e le massaggiò i seni e le mie dita giocarono con i suoi capezzoli. Janny gemette dolcemente nelle mie orecchie e iniziò a baciarmi ancora più intensamente ei nostri corpi si mossero di piacere, tutto sembrava così bello e perfetto tra noi. Nel frattempo eravamo ancora parcheggiati davanti alla stazione ed esattamente nel percorso di avvicinamento degli autobus. Dato che era sera, le luci degli autobus erano costantemente accese in macchina ed eravamo, credo, abbastanza in vista. Decidemmo di mettere la macchina un po' più lontano, Janny aveva ancora un po' di tempo, in modo che fosse ancora puntuale a destinazione. Aveva già scritto alla sua amica che probabilmente sarebbe arrivata mezz'ora più tardi del previsto.

Un po' più avanti c'era una strada un po' isolata. Ho parcheggiato la macchina di lato e subito ho ricominciato a baciare Janny. Janny mi prese stretta tra le sue braccia ei miei baci ricevettero una risposta intensa e appassionata. Le accarezzavo la schiena, le gambe, la pancia, i seni, sentiva le mie mani dappertutto. Janny mi accarezzava anche ovunque poteva. Mentre le nostre lingue si intrecciavano in modo meraviglioso, intenso ed eccitante, ho sentito la mano di Janny entrare nei miei pantaloni ancora e ancora e accarezzare il mio pene, ormai indurito. Doveva aver percepito quanto fosse diventata bagnata, ormai. Ho aperto la sua camicetta e ho visto i suoi seni, ben avvolti in un reggiseno sexy. Janny amava la bella lingerie e si vedeva sicuramente. La baciai sul collo, così lentamente fino al reggiseno. Slacciai velocemente il reggiseno e vidi i suoi seni deliziosamente nudi nel crepuscolo del lampione. Amorevolmente ho succhiato i suoi bei capezzoli arrapati, Janny si è divertita visibilmente. La nostra attrazione reciproca era davvero così indescrivibile, così intensa, piena di passione e fuoco. Dopo un'ora di baci, amore, carezze, palpeggiamenti, dovevamo proprio andare avanti, altrimenti Janny sarebbe arrivata in ritardo, inoltre dovevamo guidare ancora per un'ora. È stata una corsa meravigliosa, da un lato sentivo il pre-cum bagnato nei miei boxer e dall'altro stavo chiacchierando con Janny mentre la mia mano era sulle sue ginocchia.

Abbiamo continuato a mandarci messaggi tutta la notte e l'amore è cresciuto sempre di più, ero davvero pazzo di lei. Il giorno dopo ci accordammo di nuovo, dovevamo e ci saremmo visti. Poi è venuta in viaggio verso sud nel pomeriggio e io l'aspettavo alla stazione. Una volta in macchina ovviamente non riuscivamo a tenerci le mani di dosso e sono andato a casa mia. Una volta a casa abbiamo bevuto un bicchiere di vino e presto ci siamo sdraiati nudi sul divano a 2 posti, baciandoci saldamente e intensamente. L'ho baciata sulle labbra, sul collo, le leccai amorevolmente l'orecchio e caddi così lentamente, baciando, giù, baciandole i seni e succhiando affettuosamente baci sui suoi capezzoli mentre sentivo le sue mani accarezzarmi le natiche. Massaggiando sensualmente e baciando i suoi seni, sono sprofondata più in basso con le mie labbra lentamente sul suo ventre. Ho baciato l'interno di lei, che ha visibilmente apprezzato. In modo scherzoso, la mia lingua scorreva lungo l'interno delle sue gambe, attraverso il suo inguine, proprio oltre la sua bella e gustosa figa rasata. Le mie labbra sulle sue belle labbra bagnate, baci affettuosi e colpi di lingua provocanti sulle sue labbra. Ha un sapore così buono e dall'eccitazione e dall'eccitazione sento e assaggio quanto è bagnata, hmmmm. L'ho leccata deliziosamente e intensamente mentre si contorceva dal piacere. Ha messo le sue mani sulla mia testa e mi ha spinto così forte contro la sua figa, non ci è voluto molto prima che gemesse nel suo orgasmo. Mi sono alzato e le ho dato dei bei baci alla francese, mentre Janny si assaggiava, il suo liquido arrapato era ancora sulle mie labbra.

Janny mi ha girato e ha immediatamente afferrato il mio cazzo duro tra le mani e prima che me ne rendessi conto era già bello e profondo nella sua bocca. Janny ha succhiato come la migliore, così deliziosa e così arrapata. Ho guardato in basso e l'ho vista tenere in mano il mio cazzo duro, la mia testa luccicante di tutto quel pre-cum. Ha giocato sensualmente con la sua lingua sopra la mia testa, giù per il mio cazzo fino alle palle e viceversa, ho sentito la sua lingua ovunque. Janny era così sexy e sexy che dovevo stare attenta a non spruzzare troppo presto. L'ho girata sulla schiena e sono andato con il mio cazzo duro bello nella sua figa calda e bagnata, lei gemeva arrapata nelle mie orecchie e sentiva le sue unghie eccitate nella mia schiena. Lentamente sono andato su e giù per la sua figa arrapata, lenta e tenera, alternata a dura e profonda, lei si è divertita visibilmente, l'ho guardata negli occhi, aveva un delizioso sguardo arrapato.

Sfortunatamente non ci volle molto prima che schizzassi in profondità nella sua figa, era una sensazione così meravigliosa che non avevo mai provato prima, piena di amore, passione. Ho preso il telefono e le ho fatto una bella foto. Sono strisciato sul letto e ho iniziato a baciarla amorevolmente sulla sua figa. Sulle sue labbra bagnate, sul suo clitoride, intervallate da leccate arrapate sulle sue labbra e presto tra le sue labbra, era così eccitante, così eccitante, la sua bella figa calda e bagnata aveva un sapore così buono. Ho dato in modo scherzoso baci da succhiare al suo clitoride e ho alzato lo sguardo obliquamente e ho visto quanto si stava divertendo... Ha preso il mio telefono e ha scattato una bella foto di me che le leccavo la figa. Dopo che l'ho leccata a lungo, cosa che le è piaciuta molto, mi sono sdraiato accanto a lei sulla schiena, mentre lei veniva a sedersi sopra di me. Si chinò e mi diede dolci baci alla francese e baci provocanti su tutto il mio corpo. Ha sentito il mio cazzo duro pulsare contro le sue natiche, il pre-cum arrapato luccicava piacevolmente sulle sue natiche, mentre troppo scherzosamente faceva scorrere la sua lingua sui miei capezzoli. Janny sollevò leggermente i fianchi e abbassò la sua figa bagnata sul mio cazzo duro, sedendosi in modo che il mio cazzo scivolasse in profondità nella sua figa bagnata. Ha messo le sue mani sul mio stomaco e arrapato ha cavalcato il mio cazzo duro. Girando in tondo, su e giù, bella e profonda, sapeva esattamente come farmi impazzire, divertendosi anche molto. Mentre era seduta su di me arrapata, muovendosi su e giù, l'ho guardata, le mie mani massaggiavano i suoi seni, le ho iniettato il mio caldo sperma arrapato in profondità nella sua figa, insieme abbiamo sperimentato deliziosi orgasmi arrapati.

Ormai si stava facendo un po' più tardi la sera e doveva tornare a casa. Con scalo al Mc. Donalds l'avevo portata nella sua città natale, in modo che tornasse a casa puntuale, come se nulla fosse....

Poco più di due settimane dopo è tornata a trovarci. L'avevo ripresa alla stazione dei treni e mi ero recato a casa mia. Mentre si baciava si godeva il suo vino e abbiamo avuto belle conversazioni. Di tutti i tipi di cose della vita, di quanto saremmo stati bene insieme, delle cose private, ecc. Con Janny potevi sempre avere belle conversazioni su argomenti molto vari, molto seri e intensi, ma anche divertenti, sulla vita quotidiana, che l'hanno resa così speciale e speciale.

Janny sarebbe rimasta con un'amica questa sera, così avremmo potuto passare la notte insieme. Prima di andare a mangiare qualcosa, abbiamo girato insieme per casa. La prima volta non le avevo davvero fatto fare un giro. Una volta arrivati ​​nella mia camera da letto ci siamo messi vicino al letto e Janny si è rannicchiata contro di me e ci siamo viziati a vicenda con bei baci alla francese. Le mie mani sulle sue natiche, la strinsi forte contro di me, in modo che potesse decisamente sentire quanto fosse diventato duro il mio cazzo. Janny mi spinse gentilmente indietro in modo che fossi a metà sul letto, e mi aprì i pantaloni. Il mio cazzo duro e duro dal mio boxer e potevi vedere subito quanto fosse bagnata la mia testa, quella Janny arrapata mi dava quella sensazione meravigliosa ogni volta. Sdraiato sul letto ho adorato il modo in cui ha preso il mio cazzo in mano e ha iniziato a masturbarmi leggermente, baciandomi la testa, succhiandomi e masturbandomi di nuovo. Sapeva esattamente cosa era buono e come aumentare alternativamente la tensione. Ho sentito la sua mano massaggiare le mie palle mentre il mio cazzo era in profondità nella sua bocca, Janny ha succhiato così bene che ho anche provato un forte orgasmo e lo sperma è stato sparato in profondità nella sua bocca. Si lasciò che tutto entrasse in bocca e lo ingoiò volentieri, che era arrapato mentre era anche una prima esperienza per Janny assaggiarlo bene e ingoiarlo.

Dovevamo andare a letto presto perché Janny aveva un appuntamento nella sua città la mattina presto, il che significava che dovevamo partire presto. Prima di andare a dormire, Janny è stata leccata, massaggiata, accarezzata, baciata e l'abbiamo scopata intensamente in alcune posizioni diverse, finché non ho spruzzato il mio sperma in profondità nella sua figa calva bagnata e arrapata. Non molto tempo dopo ci addormentammo insieme, l'uno nelle braccia dell'altra, meravigliosamente. Al mattino la sveglia è suonata presto e abbiamo fatto la doccia insieme, purtroppo non abbiamo avuto abbastanza tempo, siamo dovuti partire in fretta.

Poiché Janny aveva una relazione, non potevamo incontrarci sempre, ma non voleva nemmeno perdere la sua relazione. Inoltre, ero anche troppo impegnato con ogni genere di cose, che rendevano un futuro insieme non (ancora) possibile. Quindi ci scambiavamo ancora messaggi ogni tanto, ma non ci vedevamo più. Dopo qualche mese non abbiamo resistito e abbiamo deciso di rivederci. Stava visitando un'amica e l'ho presa. Era già sera tardi e dovevamo guidare per qualche ora, ma per Janny lo faccio con amore e piacere.

In cucina, dove ho tenuto Janny tra le braccia e abbiamo fatto l'amore. Ci accarezzavamo mentre facevamo l'amore spogliandoci. I nostri vestiti furono presto sparsi per tutta la cucina. Il reggiseno di Janny sul piano cottura, il perizoma sul pavimento e tutto era ovunque. Eravamo entrambi completamente nudi e in piedi l'uno nelle braccia dell'altro, stretti l'uno contro l'altro. Ho girato Janny e l'ho baciata amorevolmente sul collo e l'ho piegata leggermente in avanti in modo che fosse appoggiata in avanti contro il bancone. Baciando dal suo collo sono sceso lungo la sua schiena così, ogni punto della sua schiena è stato baciato dalle mie labbra. Lentamente mi inginocchiai e le baciai le natiche. Per gioco si è piegata un po' di più, così che il suo bel culo è tornato indietro e le sue natiche si sono aperte un po'. Dal basso l'ho baciata sulla sua figa, seguita da alcune leccate con la mia lingua, sul suo culo, che ho anche goduto di un colpo di lingua. Le ho leccato e baciato il culo, alternando ancora e ancora, baci, leccate e stuzzicandole un po' dentro con la punta della lingua. Abbiamo continuato per almeno un'ora, il suo culo era così intensamente e amorevolmente coccolato con la mia bocca, Janny si è divertito meravigliosamente, ancora appoggiato al bancone.

Dalla cucina siamo poi saliti in camera da letto, dove Janny mi ha fatto un bel pompino. L'ho girata a pancia in giù e per metà mi sono sdraiata su Janny e il mio cazzo da dietro nella sua figa arrapata e così l'ho scopata a lungo, finché non ce la faceva più, puro piacere. Ci siamo girati e ho spinto il mio cazzo duro in profondità nella sua bella figa arrapata e abbiamo scopato duro fino a quando non è seguito un orgasmo. Il mio cazzo ancora in profondità nella sua figa, che era piena del mio sperma caldo, ci siamo addormentati intrecciati insieme. La mattina presto, ancora a metà della notte, ho fatto velocemente una doccia insieme e l'ho fatta tornare in fretta in modo che potesse continuare il suo programma secondo i piani.

Spero che ci rivedremo presto e vorrei che d'ora in poi potessimo godere della reciproca presenza in modo permanente!

© The Stringpoint Group

 

bron: [email protected]

Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti

Crea un account

Creando un account con il nostro negozio, sarai in grado di muoverti attraverso il processo di pagamento più velocemente, memorizzare indirizzi multipli, visualizzare e rintracciare i tuoi ordini nel tuo account e molto di più.

Registrati

Recently added

Non ci sono articoli nel tuo carrello

Totale tasse incl.:€0,00