Menu
Escort services
Worldwide overview adult workers
Red light district workers
Erotic models

THE STRINGPOINT GROUP

Il migliore amico di mio marito

Questa storia è ambientata in Grecia, dove io e mio marito Bas andavamo in luna di miele. Ci eravamo appena sposati quando avevamo già prenotato il viaggio. Abbiamo risparmiato tutti i soldi che abbiamo ricevuto dagli amici per il matrimonio per allontanarci da tutto. Una settimana prima della nostra partenza, Huub, il migliore amico di mio marito, è venuto a trovarci con cattive notizie. Il suo matrimonio di 7 anni era giunto al termine. Questo è stato molto inaspettato perché abbiamo sempre pensato che i 2 sarebbero stati insieme per sempre. È stato un momento amaro perché ci eravamo appena sposati e stavamo per andare in Grecia.

Quella sera Bas mi disse "che ne dici se portiamo Huub con noi, è completamente a terra e ha bisogno di essere sollevato". È diventata una discussione piuttosto accesa perché non vedevo l'ora di passare un po' di tempo con Bas da solo, solo noi due. Ma non riuscivo a pensare a me stesso da solo e alla fine ho accettato la proposta. Mi piaceva Huub ed è sempre bello quando c'è lui. So che è bello anche per Bas in modo che possa fare alcune cose virili e non debba sdraiarsi sulla spiaggia tutti i giorni. Siamo partiti un venerdì e saremmo tornati giovedì della settimana successiva. I primi 2 giorni sono volati e Huub ci aveva prenotato un tavolo in un ristorante come ringraziamento. Bas e io fossimo ancora in grado di passare un po' di tempo da soli. La terza sera è arrivata dopo una lunga giornata in spiaggia. Avevamo un all inclusive e l'alcol era già pesantemente consumato dall'inizio. E con il caldo ha colpito ancora di più. Quella sera abbiamo deciso di bere qualcosa nella nostra suite per la luna di miele. Anche Huub è venuto a bere qualcosa. Bas era di umore strano, non gli piaceva il caldo quel giorno. C'è stata una maratona della "supremazia di Bourne" in TV. Bas si rifiutò di fare zapping, mentre io e Huub eravamo più che stufi. Già non mi piacciono quei film e ora stavamo guardando l'intera maratona.

L'atmosfera non migliorava. “Non sono qui in Grecia per guardare la TV, puoi farlo anche a casa” dissi. Ma Bas mi ha ignorato. "Non so cosa stai facendo ma io vado in spiaggia a fare una nuotata". Ho provato ancora una volta a persuadere Bas a venire. Ma era un po' incazzato a letto e mi ha completamente ignorato. "Dai Huub, Bas preferisce guardare la TV" ho detto a Huub nella speranza che Bas sarebbe venuto con me. "Ti divertirai" disse Bas fissando ancora la TV. Huub ha detto "Vado a mettermi il costume da bagno" e se n'è andato per la sua stanza. Ho scosso la testa a Bas e ho iniziato ad arrabbiarmi davvero. Ho indossato il mio bikini rosso e ho sbattuto la porta dietro di me. Huub stava già aspettando nel corridoio. Abbiamo camminato verso la spiaggia deserta ed era buio pesto. C'era 1 lampione che forniva un po' di luce. Abbiamo deciso di andare in acqua qui. Avevo un asciugamano addosso, perché si era un po' raffreddato. Huub corse in acqua e si tuffò tra le onde. Camminavo pezzo per pezzo e volevo solo bagnarmi le dita dei piedi. "Dai!" disse Huub, "approfondisci". Ho gettato il mio asciugamano sulla spiaggia e ho camminato sempre più in profondità a poco a poco. Huub mi ha bagnato e si è comportato come un bambino tra le onde. Ma ho pensato che fosse divertente. "brrrr è improvvisamente freddo amico quell'acqua" ho detto. Mi afferrò il braccio e mi tirò un po' più a fondo nell'acqua finché le mie natiche non furono sommerse. Improvvisamente ho sentito qualcosa contro la mia gamba e ho urlato e sono quasi saltato tra le braccia di Huub. "haha è alga non uno squalo", ha detto. Le sue mani erano intorno ai miei fianchi. Ma all'improvviso mi è caduto sulle natiche. "Wow" ho detto. E prima che me ne rendessi conto, Huub mi stava baciando. Potevo solo voltare la testa e Huub iniziò a baciarmi il collo. Sono davvero super sensibile al collo.

Ho sentito le sue labbra e la sua lingua sul mio collo ed entrambe le sue mani mi hanno massaggiato le natiche. "No" ho quasi sussurrato e non sembrava molto convincente. Ha baciato l'altro lato del mio collo e ho iniziato a perdere il controllo. Potrei continuare a voltare la bocca così non ci stavamo baciando "realmente". Dovevo tenerlo stretto, altrimenti sarei caduto tra le onde. Continuava a baciarmi il collo e non riuscivo a sopprimere il mio respiro che era diventato molto più pesante. Ho sentito la sua mano entrare nella mia parte inferiore del bikini e sulle mie natiche. Lo guardai dritto negli occhi, mi voltai e volevo uscire dall'acqua. Il momento del “cosa sto facendo” era arrivato. Mi è venuto dietro e mi ha fatto girare e voltare verso di lui. Mi ha baciato di nuovo. Voltai di nuovo la testa, ma emise un leggero gemito mentre la sua lingua scendeva lungo il mio collo. Lo allontanai da me e lo guardai dritto negli occhi. Non con uno sguardo di "cosa stai facendo ora" ma più di uno sguardo di "quasi mi arrendo". Mi tirò a sé e riuscì a baciarmi sulla bocca. Ho trattenuto il respiro per un momento e poi ho ceduto. Rimanemmo lì in riva all'acqua, a baciarci, e le mie mani scivolarono tra i suoi capelli. Quando la sua mano scomparve nei miei pantaloni per la seconda volta e passò sulle mie natiche, mi fermai e lo spinsi via di nuovo da me.

Volevo voltarmi e andarmene. Ero scioccato. Ma prima che potessi voltarmi, Huub mi ha fatto tornare indietro e mi ha spinto giù sulla spiaggia. È venuto sopra di me e tutte le fermate sono state saltate! Ho subito ricominciato a tirare fuori la lingua e non avevo più freni. Da quel momento in poi è andata molto veloce. Ho aperto quasi automaticamente le gambe e mi ha strappato lo slip del bikini. Poi si è tirato giù il costume da bagno e ha abbassato la parte anteriore del mio bikini. Mi guardò dritto mentre mi penetrava. Rimanemmo sdraiati lì sulla spiaggia per un po', Huub con il suo pene tutto dentro di me. Mi baciò di nuovo e iniziò a picchiarmi forte. Ho afferrato le sue natiche e si è trasformato in un vero amore. Gemetti e mi lasciai andare completamente. Devono essere passati dai 3 ai 4 minuti prima che sentissi Huub gemere ad alta voce e mi entrasse dentro con forza. Ho sentito il suo pene venire nella mia fica. Anche lui continuava a venire. Quando mi ha lasciato, il suo sperma è uscito dalla mia fica e lungo le mie gambe. Ci siamo sdraiati fianco a fianco, ansimando e sbuffando e non abbiamo detto una parola. Sono rimasto scioccato da quello che ho fatto! è un sogno o è appena successo. Prima che potessi riprendermi dallo shock, Huub mi baciò di nuovo. Mi sono alzato e volevo andarmene, ma Huub mi ha seguito e mi ha preso la mano. Ho iniziato a piangere e non sapevo cosa fare. Ero in stato di shock e panico. Non volevo solo tornare all'albergo della vergogna. E abbiamo camminato lungo la spiaggia fino alle dune dove sono crollato. Huub non disse nulla per tutto quel tempo e si sedette accanto a me. Quando ho voluto guardarlo mi ha baciata di nuovo. E dove ero sotto shock e vergognandomi profondamente mi sono lasciato andare di nuovo. Era duro con me, ma era quasi come dovrebbe essere con questo desiderio di sesso violento. Ha afferrato il mio fondoschiena e la parte superiore e li ha masturbati. Mi è venuto addosso e mi ha scopato forte. Gli strisciai sopra e lo cavalcai. Le sue mani afferrarono le mie tette e le mie natiche.

Mi ha tirato giù per poterci baciare. Ero ancora sopra di lui e lui mi ha afferrato il culo con entrambe le mani e mi ha scopato forte. Mi ha buttato giù da lui, mi ha messo sulle mani e sulle ginocchia e mi ha preso alla pecorina. Mi ha tirato i capelli e ho sentito i suoi fianchi sbattere contro le mie natiche. Questa scopata è durata molto più di 4 minuti. Mi ha girato di nuovo e mi ha leccato la fica. Sono venuto violentemente. Mi sono messo in ginocchio, ho afferrato il suo pene duro e ho iniziato a succhiarlo. Le sue mani mi afferrarono la testa e mi guidarono. Ho quasi soffocato così profondamente che il suo pene è entrato nella mia bocca. Mi ha fatto tornare in posizione pecorina e mi ha afferrato i fianchi. Ha scopato forte come se stessimo facendo un'audizione per un film porno. L'ho sentito gemere forte e aggressivo e ho sentito il suo sperma che scorreva nella mia fica. È venuto duro e di nuovo a pieno carico. Ha continuato a scopare anche dopo il suo arrivo. Quando è uscito da me si è lasciato cadere accanto a me. Ero di nuovo sotto shock e non sapevo cosa fare.

Alla fine siamo tornati all'hotel dove Bas stava ancora dormendo con la TV accesa. Non l'abbiamo mai detto a Bas ed è rimasto con quelle 2 volte. Entrambi abbiamo detto che ci siamo ammalati per il cibo in modo da poter spiegare il nostro strano comportamento...

© The Stringpoint Group

 

bron: sexverhalen.com

 

Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti

Crea un account

Creando un account con il nostro negozio, sarai in grado di muoverti attraverso il processo di pagamento più velocemente, memorizzare indirizzi multipli, visualizzare e rintracciare i tuoi ordini nel tuo account e molto di più.

Registrati

Recently added

Non ci sono articoli nel tuo carrello

Totale tasse incl.:€0,00