Menu
Escort services
Worldwide overview adult workers
Red light district workers
Erotic models

THE STRINGPOINT GROUP

"La sua lingua calda scivola dentro e mi accarezza la bocca"

lunedì

Non ho osato chiedere alla madre di Mark in mezzo al supermercato in quale ospedale è ricoverato suo figlio. Così ho scritto a Josien "Ho capito che Mark è nell'OLVG, il che è brutto!" . Bingo.

Jamie ha l'audizione oggi per la soap per cui è stato scelto ed è deluso dal fatto che non vengo con lui. Invento una scusa per un nuovo cliente, ma di certo non gli va molto bene, perché a quanto pare non è abbastanza importante. sospiro. A volte può piagnucolare un po'. Non devo essere lì per lui tutto il tempo, vero?

Prendo la metropolitana per l'ospedale. Non ho idea in quale dipartimento si trovi Mark e gli siano permesse visite, ma voglio solo vederlo e non lasciare che questo mi fermi. Allo sportello chiedo in che reparto si trova. Lì mi è stato detto che solo un visitatore al giorno è autorizzato a visitare. Meno male che sono andato la mattina presto. E dopo che sono stato proiettato, posso effettivamente continuare.

Mark ha una stanza tutta per sé. Egli dorme. Ha un brutto aspetto. Preferirei abbracciarlo, ma per paura di contaminazioni mantengo le distanze. Quando pronuncio il suo nome, apre gli occhi. "Laura? Sei tu? Che carino! Come ci sei arrivato?" Poi dice che Josien non ha ancora visitato. È obbligata a indossare una maschera in ospedale e si rifiuta di farlo.

Oh sì, ho dimenticato che Josien è un wappie. Ma quanto è grave che sia una tale negazionista della corona, che si rifiuta persino di visitare suo marito. Vede solo sua madre; neanche i suoi figli passano. Mi si spezza il cuore quando lo vedo così fragile. Sorride quando mi guarda. “Ero molto malato, ma ora non più. Sono sicuro che presto potrò tornare a casa".

mercoledì

Sto andando all'AMC, ma ora vado a prendere Mark. Linda era felicissima di poter fare da babysitter a Ella per qualche giorno, così ho affittato una stanza d'albergo a Egmond aan Zee e ho preso in prestito l'auto di mia madre. Se Mark l'avesse preso davvero con calma, potrebbe tornare a casa. Ho convinto Mark a non dire niente a Josien in modo che saremmo stati solo noi due per qualche giorno. In macchina ricevo una telefonata dalla società di produzione che ha dato a Jamie il ruolo nella nuova soap. Mi chiedono se posso passare domani nel loro ufficio per rivedere il contratto. "Uhm, sto andando al GGD", mento. "Sto andando a fare il test, perché non mi sento molto bene. Possiamo anche fare la conversazione tramite Teams? Sì? Ci vediamo giovedì allora!” E poi sono in ospedale. Mark cammina con me passo dopo passo fino al parcheggio. Solo ora vedo di persona cosa può fare corona a una persona. Ha perso almeno cinque chili e sembra stanco morto. Durante tutto il viaggio verso Egmond dorme. Solo quando siamo in albergo riapre gli occhi. E poi striscia di nuovo nel letto nella stanza d'albergo. lo guardo. È stata una buona idea portarlo qui?

giovedi

"Buon giorno." Mi sveglio con la voce di Mark e sento un odore di sapone. Hey? Ha fatto la doccia? Può già farlo? Ha i capelli bagnati, è ovviamente rasato e ha un aspetto dieci volte migliore di ieri. "Non ho più lamentele, quindi ora posso baciarti", dice. La sua lingua calda scivola dentro e mi accarezza la bocca. Mi tira giù le mutandine ed esplora l'area tra le mie cosce con le dita. "Mi sei mancato Mark," gemo. "Pensavo avessi un'altra ragazza." Scuote la testa in segno di diniego, si toglie i pantaloni della tuta e la maglietta e si sdraia sopra di me. Lo sento penetrarmi lentamente e sospiro. "Mi è mancato anche questo, comunque." Si tira indietro lentamente e poi spinge indietro mentre spingo i fianchi in alto. sto ansimando. Questo è così diverso da Jamie. Questo non è sesso, è fare l'amore. Sono così pazzo di quest'uomo. Se Mark fosse andato per me, non avrei avuto bisogno di un altro uomo per il resto della mia vita. "Ti amo", dico. "Lascia tua moglie", aggiungo, e sono abbastanza saggio da non farlo. Ma sfortunatamente non riesco a trattenere le lacrime che mi scendono lungo le guance mentre sento avvicinarsi l'orgasmo. È solo dopo che abbiamo fatto l'amore ancora una volta che sento il mio stomaco brontolare. "Ordiniamo la colazione," dico. Prendo il mio telefono. E poi lo vedo. Otto chiamate perse da Jamie e tre dalla società di produzione. Ho dimenticato l'intero appuntamento. Presto Jamie mi metterà in strada. Ma... di cosa dovrei vivere?

© The Stringpoint Group

 

bron: de Telegraaf

Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti

Crea un account

Creando un account con il nostro negozio, sarai in grado di muoverti attraverso il processo di pagamento più velocemente, memorizzare indirizzi multipli, visualizzare e rintracciare i tuoi ordini nel tuo account e molto di più.

Registrati

Recently added

Non ci sono articoli nel tuo carrello

Totale tasse incl.:€0,00